Chi Siamo

CHI SIAMO

“Se nel momento culminante della Scena, si facesse uno strappo nel cielo di carta del teatrino, che avverrebbe?”: questo brano tratto dal Fu Mattia Pascal di Pirandello del 1904 rimanda alla poetica dello Studio di Arti Sceniche “Il Cielo di Carta” che svolge la sua ricerca tra la meravigliosa e perfetta finzione in cui ci immerge il Teatro e la realtà della nostra vita, un connubio Arte/Vita che trova nello “strappo del cielo di carta” la sua verità, una porta che congiunge due mondi, quello della fantasia e quello della vita reale, in un’unica ed indissolubile entità. Uno strappo nella scenografia, un’imperfezione dell’attore, una tavola del palcoscenico che cigola  a volte diventano una preziosa verità che ribalta il punto di vista dello spettatore ed unisce la Vita al Teatro. È un trattino di unione tra il teatro antico e quello moderno, tra l’Eroe e la nostra esistenza contemporanea. “Il Cielo di Carta” è uno spazio polifunzionale, realizzato nella storica cornice di un palazzo del 1894 sito sul corso Vittorio Emanuele di Trani, dove potersi approcciare allo studio delle Arti Sceniche osservate da molteplici punti di vista. Ecco perché all’interno di questo suggestivo contenitore ritroviamo un percorso annuale di recitazione, danza e canto per bambini, ragazzi e  adulti, diversi corsi e stage formativi, lo spazio espositivo della “Teca” per le arti figurative, una Teatroteca dove giocare e divertirsi con i bambini, uno spazio dedicato alle discipline del benessere psico-fisico, uno spazio performativo e soprattutto la passione e la volontà di considerare l’individuo una creatura unica con la quale percorrere insieme le diverse strade che portano alle Arti Sceniche, attraverso la pratica della scena che avviene anche dietro le quinte del nostro cielo di carta con il laboratorio permanente di scenografia e una attrezzata costumeria per l’uso didattico e creativo.

 

L’associazione I’M Teatro IndipenteMente che autogestisce questo spazio opera sul territorio dal 2009. Debutta nel 2009 al Festival di Castel dei Mondi con Il suo primo spettacolo, “W4AD – Waiting For A Dinner”. Già vincitrice del bando regionale “Bollenti Spiriti/Principi Attivi” nello stesso anno, semifinalista nazionale nel Premio Scenario 2009, vincitore del Bando Irruzione Pubblica del Teatro Kismet Opera, semifinalista del Premio Lia Lapini 2011 con “Touch Screen, l’associazione opera e realizza produzioni originali sul territorio pugliese come ad esempio “Inferno26” e “Inferno al cubo”, il reading“4/4” e il neonato “Waiting to die Alone”.  L’associazione, con tanti progetti teatrali in cantiere, si dedica, inoltre, a progetti formativi in ambito scolastico, laboratori aperti, condivisione di progetti espressivi con altri artisti (dalla fotografia all’arte digitale), reading performativi in cui convergono i linguaggi del teatro, della musica elettronica sperimentale e della videoarte ed altri percorsi lavorativi rivolti ad una continua ricerca e sperimentazione. Tra le nostre progettualità vi è sempre stata anche quella di realizzare una sede fissa per le attività della nostra Associazione, una spazio dove poter interagire e realizzare i lavori in essere, una Casa Artistica.

 

ESPERIENZE LAVORATIVE – a partire dal 2009

Festival Castel dei Mondi, Teatro Pubblico Pugliese,Teatro Garybaldi di Torino, Teatro Kismet Opera di Bari, Teatro Comunale di Manfredonia,Spazio Off di Trani, Duncan Spazio Performativo di Roma, Galleria ARTE ORA e GAAS Discopub di Foggia, Festival ARTE.r.i.e. in Cantalupo in Sabina/RIETI,  Rassegna “La Tana – Teatro da Amare” – Barletta,  Festival Potenza Teatro, Dialoghi di Trani, I Care Formazione – Andria, Teatro Mediterraneo Bisceglie, it’s Yoga Barletta,Teatro Traetta Bitonto, Compagnia di balletto “Terzo occhio”, Molino d’Arte, Teatro Abeliano, Parco Santa Geffa, Xiao Yan,Teatro Don Sturzo, Gianluca Merolli.

 

PUBBLICAZIONI SU DI NOI

“PERFORMATIVI. Per uno sguardo scenico contemporaneo.” di Massimo Schiavoni ||Gwynplaine Edizioni.

 

L’ASSOCIAZIONE

 

Il Nucleo della nostra Associazione è composto da:

- Dott.sa Annamaria Di Pinto: Direttrice Artistica e docente del Cielo di Carta, Dott.ssa in Beni culturali, attrice, regista e autrice della compagnia “I’M Teatro”.

- Dott.sa Anna Fontana: Vicepresidente dell’Associazione, esperta in progetti sociali e Dott.ssa in Scienze Sociali.

- Dott. Nicola Di Pinto: psicologo, responsabile e consulente della sezione Teatro & Benessere.

-tutti i docenti che trovate nella sezione insegnanti

-oltre 200 tra soci e soci allievi dal 2013 al 2017