Menu
Il cielo di Carta

iscrizioni 2017 18 sito

I corsi della scuola annuale di teatro sono suddivisi per fasce di età: bambini dai 2 ai 5 anni, dai 6 agli 11 anni, ragazzi dai 12 ai 16 anni e adulti dai 17 ai 600 anni ed in base al grado di preparazione. Le iscrizioni possono essere effettuate entro il 15 settembre o dopo la partecipazione agli “Open Day” che si svolgeranno dal 18 al 26 settembre o nel corso dell’anno scaricando la domanda di iscrizione ed il regolamento dal sito www.ilcielodicarta.net/modulistica e rimandandoli entrambi sottoscritti a info@ilcielodicarta.net o direttamente in sede in corso V. Emanuele 242 Trani previo appuntamento al 3479395652.

 

CORSI ATTIVATI:

 

*Baby on stage: i bambini dai 2 ai 5 anni potranno accedere direttamente ai corsi previa iscrizione, la frequenza sarà di una volta alla settimana per un’ora e trenta, ore in cui si alterneranno lezioni di gioco-teatro, movimento scenico, canto e approccio alla lingua inglese.

 

I docenti dei corsi saranno:

 

Stefania Armentano e Lucia Amoruso.

 

“La prima infanzia è il momento ideale per iniziare ad imparare una lingua straniera, il tutto attraverso la nostra Teatroteca!”

 

*Corso di recitazione per bambini dai 6 agli 11 anni: i bambini potranno accedere direttamente ai corsi previa iscrizione. La frequenza è di una volta alla settimana per due ore. Il programma del corso prevede lo studio di un testo vicino al loro mondo da definire insieme ad i partecipanti dopo la prima fase laboratoriale “scelta di un copione”. In seguito si lavorerà ai ruoli ed ai personaggi, all’allestimento scenico e alla messa in scena dello spettacolo finale previsto per maggio 2018.

 

Il docente del corso è Annamaria Di Pinto, assistente Lucia Amoruso

 

*Teatro in inglese per ragazzi dai 12 ai 16 anni:  potranno accedere direttamente ai corsi previa iscrizione, la frequenza sarà di una volta alla settimana per due ore in cui si alterneranno lezioni di recitazione in italiano e in inglese. Il programma del corso prevede lo studio di un testo vicino al loro mondo da definire insieme ad i partecipanti dopo la prima fase laboratoriale “scelta di un copione”. In seguito si lavorerà ai ruoli ed ai personaggi, all’allestimento scenico e alla messa in scena dello spettacolo finale previsto per giugno 2018.

 

Il docente per la recitazione in inglese ed italiano sarà: Stefania Armentano

 

Per la regia e l’interpretazione: Annamaria Di Pinto

 

*Teatro per ragazzi dai 12 ai 16 anni: potranno accedere direttamente ai corsi previa iscrizione, la frequenza sarà di una volta alla settimana per due ore  in cui si alterneranno lezioni di recitazione in italiano, regia, scenografia e dizione. Il programma del corso prevede la messa in scena di “10 cose da fare prima di compiere 16 anni”, spettacolo originale scritto e interpretato dai ragazzi stessi. La messa in scena dello spettacolo è prevista per giugno 2018.

 

Il docente del corso è Annamaria Di Pinto

 

Teatro Donne over 50 novità

 

Siamo alla ricerca di un gruppo di Donne che vogliano cimentarsi con la messa in scena delle loro Storie. La frequenza è di una volta alla settimana per due ore. E’ prevista una prova aperta finale.

 

Teatro adulti livello base serale novità

 

Da quest’anno è istituito un corso base per amanti del teatro che vogliano dedicare due ore al teatro dopo il proprio lavoro. La frequenza è di due ore alla settimana dopo le ore 21. E’ prevista una prova aperta finale.

 

*Teatro per adulti dai 17 ai 600 anni: per gli adulti l’accesso ai corsi è subordinato alla presentazione di una domanda di iscrizione motivazionale in forma artistica ( foto, video, disegno o scritto).

 

Sarà suddiviso in livello base e avanzato.

 

I gruppi potrebbero essere ulteriormente suddivisi dopo una prima fase collettiva in base ad esperienze ed età.

 

La frequenza dell’anno è di una volta alla settimana per tre ore per il livello avanzato e delle ore extra relative alle prove delle produzioni della “compagnia Il Cielo di Carta” nelle quali alcuni membri dell’avanzato verranno inclusi dopo aver vagliato disponibilità e competenze.

 

Per il livello base la frequenza è di una volta alla settimana per due ore.

 

Il programma del corso prevede lo studio dei seguenti temi:

 

dicembre 2017 : “allestimento de “La Clinica dell’Arte – performance itinerante” solo per gruppo avanzato

 

Luglio 2018: drammaturgia collettiva originale scritta e interpretata dagli allievi dell’avanzato.

 

Il programma del corso base prevede lo studio di un testo vicino al loro mondo da definire insieme ad i partecipanti dopo la prima fase laboratoriale “scelta di un copione”. In seguito si lavorerà ai ruoli ed ai personaggi, all’allestimento scenico e alla messa in scena dello spettacolo finale previsto per giugno 2018.

 

I docenti saranno:

 

recitazione e movimento scenico: Annamaria Di Pinto

 

Lo staff dei docenti è composto da professionisti italiani operanti nel mondo dello spettacolo inseriti nella attuale realtà artistica lavorativa: è possibile consultare i loro profili sul nostro sito o sulle loro pagine di riferimento on line.

 

La durata del corso è dal 19 settembre all’ 8 luglio ma è possibile inserirsi anche durante il percorso con lezioni integrative. Le iscrizioni e le lezioni possono svolgersi sia nella nostra sede che accoglie gruppi di 15 allievi per volta sia presso i vostri istituti. Sono previste prove aperte alla fine di ogni modulo di studio.

 

Le materie di insegnamento, frutto della ricerca personale dei docenti, sono le seguenti:

 

Recitazione: Storia e analisi del testo teatrale scelto, Improvvisazione, Elementi di regia, Dizione e articolazione, Lettura poetica.

 

Costumi e oggetti di scena

 

allestimento scenico

 

Composizione

 

Scrittura scenica

 

movimento scenico ( prevede l’incontro con diverse discipline relative al mondo della danza e del teatro danza)

 

Training psico fisico  e cura del corpo

 

Canto, voce e respiro

 

Percorsi in lingua inglese

 

Saranno affrontati testi classici e contemporanei scelti in base al gruppo e alle individualità degli iscritti ai corsi.

 

Inoltre sono attivati i seguenti percorsi:

 

Corso individuale di Recitazione novità condotto da Annamaria Di Pinto frequenza 6 ore mensili distribuite in  1 lezione di un’ora e trenta alla settimana.

 

*Corso individuale di Canto Moderno condotto da Grazia Zingarelli, frequenza 4 ore mensili distribuite in  1 lezione di un’ora alla settimana.

 

interpretazione e movimento scenico: Annamaria Di Pinto

 

*Corso di danze mediorientali, di livello base ed avanzato condotto da Lea De Cristofaro, frequenza di un’ora alla settimana.

 

*Teatrodanza livello base novità

 

*Corso individuale di Dizione, frequenza di un’ora alla settimana.

 

*Preparazione per concorsi e provini di recitazione e canto

 

*Corsi di Teatro e Benessere: yoga, meditazione e reiki

 

*Masterclass di recitazione e canto di giorni due con esperti esterni

 

*Stage di interpretazione di due giorni ( 6 ore al giorno) sia in sede sia presso altre Scuole (su richiesta) di Annamaria Di Pinto sui seguenti testi:

 

-Carnage di J.Reza: esercizi per carnefici e l’attivazione del pensiero nella parola.

 

-Crave di S.Kane: il sentimento della parola nel ricordo.

 

-Aspettando Godot di S. Beckett: la lunga esitazione della parola ed il naturalismo nel surrealismo.

 

Questi ultimi sono CONSIGLIATI PER CHI NON PUO’ FREQUENTARE SETTIMANALMENTE LA SCUOLA O PER CHI VOLESSE INTEGRARE IL PROPRIO PERCORSO.

 

Open Day dal 18 al 26 settembre: lunedi 16.30 baby on stage – 18.00 teatro in inglese – 19 danza mediorientale/martedi lezioni individuali e dizione dalle 15 alle 20/ mercoledi teatro per bambini dalle 18 alle 20 – 19 danze mediorientali /giovedi teatro per ragazzi dalle 18 alle 20 /venerdi ore 18 donne over 50/ venerdi ore 21 corso serale/ sabato dalle 16 alle 19 recitazione per adulti ( per base e avanzato), martedi 26 dalle 15 alle 20 canto moderno

 

QUEST’ANNO CERCHIAMO VOLTI NUOVI PRINCIPALMENTE DI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI, RAGAZZI DAI 12 AI 16 ANNI, ADULTI DAI 17 AI 600 ANNI IN PARTICOLARE VOLTI E STORIE DI OVER 50 CHE VOGLIANO RENDERSI PROTAGONISTI DI UN PERCORSO ARTISTICO ATTORIALE ALL’INTERNO DELLA NOSTRA SCUOLA E DEI NOSTRI SPETTACOLI.

 

Gli orari e i giorni definitivi saranno fissati dopo la formazione dei gruppi.

Leggi

IMG_0992

Leggi

LOCA

Leggi

The-Mystery-Machine

Leggi

loca

Spettacolo finalista del premio Skantinato 58-Premio per il teatro
civile e sociale a Troia.
Sinossi:
Rosa è una donna che vive nel sangue il segreto della sua terra. Una
terra tormentata da un veleno del sud che arma la voce e il braccio dei
sui figli. Tutto è ben conservato e sapientemente nascosto nel
ripostiglio del mondo “nessuno ci ficcherà dentro il naso” pensa
continuamente Rosa, ma un giorno una ragazza prova a capire perché i
ripostigli rimangono sempre chiusi, prova a mettere ordine. Ci
riuscirà?
Note di regia:
Un monologo ancestrale apparentemente avvolto in una strana luce di
sogno dove si percepiscono feritoie di speranza. Rosa è una verace
donna del sud che ha avuto tutto dalla vita un marito e quattro figlie,
la sua è una famiglia di contadini. Rosa vive un’angoscia ferma e la
vive nel sangue, lei è l’unica donna del sud che il giorno del
matrimonio non ha cambiato cognome, non era necessario, il suo è uguale
a quello del suo sposo Giovanni. Un caso di omonimia vissuto quasi con
indifferenza e superficialità fino a quando non si scopre che c’è un
uomo d’onore con lo stesso cognome. Antonio, uomo del sud ha deciso di
zappare una terra diversa da quella di Giovanni e di Rosa, la sua puzza
di malaffare, di sangue e di sopraffazioni.
Il peso di questo cognome, mai svelato, è rinchiuso all’interno del
ripostiglio del mondo posto luogo dell’anima adibito a nascondere, a
custodire pesi che è meglio tener lontano dalle bocche indiscrete della
gente. Tuttavia la polvere del ripostiglio viene improvvisamente scossa
da un uragano. Una ragazza che ha voglia di conoscere la sua terra, la
sua famiglia. Un sud troppo spesso etichettato come culla di una
civiltà mafiosa ancora troppo radicata nel territorio, lei vuole
gridare a tutti che l’antidoto per il veleno del sud esiste, ma è in
noi. Siamo noi il braccio o la voce di questo veleno, sta a noi
“antidoto” capire da che parte stare e in che modo sporcarsi le mani. I
non detti di Rosa le sue parole vuote dopo la morte di Giovanni
diventano il cuore pulsante della ragazza che ha solo voglia di
svuotare il ripostiglio del mondo e di scoprirne di altri.

Leggi

https://it.ulule.com/pomeriggio-durto/0d5ace1020ba2d2c2411db212100803c

Leggi